Per visitare Oulu in Finlandia si può passare un fine settimana in città, immersi tra storia, design e natura.

Oulu a cavallo tra l’inverno e la primavera è luminosa e bianca.

Ad Oulu, grazie a Finnair, si arriva con un volo interno da Helsinki, e dall’alto la si vede come una cittadina raccolta e circondata incantevoli da betulle e laghi.  

Il cielo azzurro fa da sfondo a casette rosse, abitazioni pastello e distese di neve candida. E’ una città incredibilmente fotogenica e tra i suoi ponti e canali, tra i suoi laghi e il suo mare concede veramente scorci da cartolina. 

Oulu, proprio per questo in lingua lappone significa “acqua straripante”. Oulu, poi, ha il potere di farci sentire in una sorta di pace interiore e tranquillità che pochi posti al mondo concedono.

Questa cittadina è appoggiata sulla costa ovest. Capoluogo della omonima provincia, si trova nell’Ostrobotnia settentrionale, presso la foce dell’Oulujoki, sulle rive del Golfo di Botnia.




E’ la sesta città della Finlandia e può essere una buona base di partenza per un giro in Lapponia sia in treno che in macchina.

Visitare Oulu in Finlandia

Il centro nevralgico è la piazza che ospita il Kauppahalli, il mercato al coperto. Qui troverete artigianato tipico, salmone in tutti i modi, macellerie anche con carne di renna, caffetterie graziosissime e negozi dell’usato alla maniera dei Suomi. A protezione della piazza vi è la statua in bronzo di Toripolliisi, dedicata ai poliziotti che in passato pattugliavano questa zona.

Intorno si trovano delle graziosissime case rosse, vecchi magazzini, che ospitano ristorantini, negozi e quant’altro. Tali costruzioni di legno risaltano moltissimo sul bianco invernale.

Poco distante invece si trovano la biblioteca e il teatro cittadino, in stile moderno, la torre di osservazione, completamente in legno e costruita sulle rovine del castello della città e, in una piccola isola, un vecchio borgo di pescatori, con deliziosi gazebi vista mare e dai colori pastelli, dal rosa al celeste, dal giallo pallido al verde.

Nei pressi del Rotuarri, strada principale del centro, si può invece ammirare la cattedrale, costruzione in stile neoclassico nel quale è conservato il ritratto più antico della Finlandia.

I musei

Ci sono numerosi musei ad Oulu, tra cui l’imponente Tiedekeskus Tietomaa, il primo Science Centre della Finlandia, che ospita mostre durante tutto l’anno, un grande cinema, il negozio della scienza Sirio, la Saturnus caffè-ristorante, e la torre di osservazione, accessibile da un ascensore di vetro.

Se, invece, siete interessati alla storia della regione organizzate una visita al Museum North Ostrobothnia: vi è all’interno un plastico della città del 1938, collezioni di oggetti lapponi, ricostruzioni di negozi come le vecchie farmacie e dettagli sulla storia locale.

La natura

Poco distante dal museo si trova una struttura sui generis: ovvero vi sono delle serre, gigantesche, che contengono variegate piante tropicali e fiori. Straordinario vedere una vegetazione così atipica in mezzo ad un parco, creato tra isolotti lussureggianti, in estate, e collegati da deliziosi ponticelli bianchi, ed adesso completamente coperto di neve e ghiaccio.




Ma la vera ricchezza naturalistica è la contaminazione tra acqua salata e dolce che porta questa zona, ad essere, in alcuni periodi dell’anno ricca di uccelli migratori.

Dormire, mangiare e comprare

Raddison Blu

Situato sulle rive del fiume Oulu con una panoramica del Golfo di Botnia, il Radisson Blu Hotel, unisce bei panorami naturali ad ampie finestre aperte sulla piazza principale e sul mercato cittadino. Due sono i ristoranti che si trovano al suo interno.

Il Toivo è il primo, dove viene servita una sontuosa colazione a buffet che spazia da deliziose proposte dolci, tra muffin e torte, a soluzioni salate come il salmone, le aringhe o le uova cucinate in diverse maniere.




L’altro locale è il Sassi, che propone piatti della cucina finlandese classica con tocchi originali e speciali.

Niente è lasciato al caso dall’arredamento curatissimo, all’apparecchiatura e ai piatti belli per gli occhi e buoni per il palato. Da assaggiare la birra locale che aggiungerà un tocco in più alla vostra cena.

Il Radisson Blu Hotel mette a disposizione poi 222 tra camere e suite, ed ognuna offre l’esperienza del sonno Blu Dreams®.Wake: materassi in schiuma intelligente, che si conformano all’ospite e regalano un sonno piacevole, dopodiche è possibile personalizzare il proprio letto con cuscini e piumoni a scelta. Per chi viaggia molto e spesso questa è una ricercatezza e una “coccola” molto apprezzata.

Tuba food & Lounge

E’ uno dei templi del caffè a Oulu, eco-friendly, attento alla sana alimentazione e serve piatti locali o veggie con prodotti biologici.

Le stoviglie sono tutte “scompagnante” e recuperate da mercatini vintage. Durante il fine settimana si può puoi assaporare la cucina proposta da questo locale in due formule: il brunch, con buffet stagionale, o ordinare alla carta scegliendo tra piatti caldi e freddi. Durante la sera, invece, in un’atmosfera vagamente anni ’70 vi si svolgono concerti ed eventi culturali.

Questo è il punto di partenza perfetto per visitare Oulu in Finlandia.

Pentik

Se siete appassionati di design, quello finnico è straordinario. Noi vi consigliamo di fermarvi da Pentik, negozio di arredamento, stoffe, decorazioni e articoli per la casa.

Troverete degli allestimenti deliziosi a tema, e adesso ci sono angoli dedicati alle, immancabili, renne, stampate su vassoi, tovaglie e tazze o ai fiori, con decorazioni stilizzate e realistiche.

Visitare Oulu in Finlandia

Visitare Oulu in Finlandia – Volare con Finnar

Il miglior modo per arrivare in Finlandia è prendere l’aereo. Grazie a Finnar, compagnia di bandiera finlandese, è possibile volare dall’Italia e atterrare ad Helsinki e dopo una breve sosta, prendere un altro aereo e con un volo interno arrivare a destinazione.

Nel mio caso Oulu è stata la destinazione definitiva dell’andata e sono ripartita, dopo qualche giorno, da Rovaniemi, dove si trova un piccolissimo e delizioso aeroporto in stile nordico, con arredi in legno e aree relax in puro design.




Volare in business permette di sperimentare già ad alta quota lo spirito finnico, coccolati dalle stampe di Marimekko, e assaporando la renna o il salmone, alcune tra le prelibatezze gastronomiche locali.

Di Finnair poi mi hanno colpito altri due elementi, il primo è l’attenzione all’ambiente: percorrendo tratte rettilinee infatti gli aeromobili consumano meno carburante e gli atterraggi seguono procedure ecologiche così da diminuire l’impatto sull’ambiente e produrre meno rumore.




Il secondo è la cura delle lounge aereoportuali: quella di Helsinki, dove grandi finestroni aprono la vista sulla pista, presenta, oltre ad una ricca proposta culinaria e vinicola, un design elegante e curato nel dettaglio.

Visitare Oulu in Finlandia

Scopri altre mete in FINLANDIA e nella penisola SCANDINAVA

Come vestirsi per visitare Oulu in Finlandia durante l’inverno

Uno dei pensieri che più mi ha preoccupato nella preparazione di questo viaggio, io che vivrei in pareo ed infradito tutto l’anno, è la paura del freddo. Ogni volta che controllavo le previsioni il meno davanti alle temperature non andava via e così, soprattutto nella notte artica, ho toccato temperature tra lo zero e il -16.

Regole da non dimenticare

  • Prima: vestirsi a strati, tanti e caldi strati.
  • Seconda: bandire il cotone e preferire lana e pile, oltre che materiale ultra tecnico, come quello di Columbia, che è leader nel settore dell’abbigliamento outdoor che offre giacche, pantaloni e scarpe adatti alla vita all’aria aperta anche a basse temperature. Sappiate poi, che soprattutto per le ragazze che non voglio vivere in tuta da sci per giorni e giorni, si trovano in commercio delle soluzioni graziose, colorate e caldissime.
  • Terza: da non dimenticare occhiali da sole ad alto grado di protezione che aiuteranno i vostri occhi a sopportare vento freddo, sole e il riverbero della neve.
  • Quarta: l’ultima accortezza è quella sulle scarpe. Banditi stivali con la suola di cuoio che non vi terranno caldi e vi faranno scivolare spesso, quindi l’opzione migliore è avere con se dopo-sci comodi e leggeri da poter indossare anche tutto il giorno.

In ogni caso tenete d’occhio le temperature e le condizioni meteo su internet.

Per le web cam sulle strade finlandesi consultare Tiehallinto.fi, mentre per le previsioni: fmi.fi.

Ricordate che la temperatura può scendere anche di 20 gradi sotto lo zero, il freddo però è diverso dal nostro, secco e meno pungente, ma siete pur sempre in terra artica.

BONUS: Come fotografare l’aurora boreale

Uno dei motivi che mi hanno spinto in Finlandia in pieno inverno è stato il desiderio di vedere l’Aurora Boreale e di poterla immortalare in scatti che avrebbero reso ancora più indimenticabili i miei ricordi.




Dopo lunghi studi ho capito che gli elementi essenziali per delle buone foto sono abbastanza lineari, ma non sempre semplici: un buon obiettivo grandangolare veloce, una reflex capace di mantenere un’alta qualità di ISO e un robusto treppiede.

Un consiglio che mi sento di darvi è quello di avere sempre una batteria di ricambio e preservarla dal freddo, in quanto le basse temperature limitano, drasticamente, la durata della batteria stessa.

Visitare Oulu in Finlandia

Il post “Visitare Oulu in Finlandia” è in collaborazione con Raddison Blu Oulu, Finnair e Columbia.